Ultima modifica: 21 Nov 2018

alternanza scuola lavoro

 

 

 

 


 

 


Nel nostro Paese la legge definisce l’alternanza scuola-lavoro, come una modalità di realizzazione dei corsi del secondo ciclo, per assicurare ai giovani, oltre alle conoscenze di base, l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro (art. 1 D. Lgs. 77/2005).

Tale strategia didattica è stata potenziata con la L. 107/2015 che l’ha inserita organicamente nel curricolo scolastico di tutti gli indirizzi di studio della scuola secondaria di secondo grado.

A partire dall’anno scolastico 2015/2016 (L. 107/2015) l’alternanza scuola lavoro diventa obbligatoria per le classi terze e prevede (nel triennio) almeno 200 ore per i licei e almeno 400 per gli Istituti Tecnici e professionali.

L’alternanza scuola lavoro è una metodologia didattica innovativa che permette agli studenti che frequentano gli istituti d’istruzione superiore di svolgere parte del curricolo integrando l’attività scolastica con esperienze in situazioni di lavoro (o in situazioni lavorative simulate).

È una modalità di insegnamento e di apprendimento flessibile che si articola in periodi di formazione in aula e in periodi di apprendimento mediante esperienze di lavoro. Si basa sull’approccio per competenze, ha valenza formativa e orientativa e prevede “parità di valore” tra i momenti di formazione in aula e le acquisizioni maturate in contesti professionali.

Per progettare percorsi di ASL che uniscono la didattica per competenze con l’apprendimento in situazioni di realtà è dunque possibile tener conto delle seguenti attività:

  • INCONTRI E/O FORMAZIONE con il contributo di ESPERTI;

  • OSSERVAZIONE IN AZIENDA;

  • Attività di ORIENTAMENTO IN USCITA;

  • Progetti di EDUCAZIONE ALL’AUTOIMPRENDITORIALITÀ;

  • IMPRESA FORMATIVA SIMULATA;

  • PROJECT WORK;

  • PROGETTI attivati dalla scuola con ASSOCIAZIONI ed ENTI culturali, artistici, ambientali, ecc.;

  • STAGE ALL’ESTERO;

  • ESPERIENZE di volontariato, ecc.

  • TIROCINI.

Le esperienze di alternanza scuola lavoro presso strutture ospitanti prevedono la stipula di un’apposita Convenzione e di un Progetto formativo concordati tra le parti.

L’Isis “V. Manzini” già da alcuni anni organizza per gli studenti del triennio tali percorsi di alternanza scuola-lavoro con la collaborazione di aziende/Enti del territorio.


Per maggiori informazioni e richieste di chiarimento è possibile contattare i referenti alternanza scuola lavoro proff. Caterina Flabiano, Paola Spagnul e Paolo Mocchi al seguente indirizzo:

alternanzaisismanzini@gmail.com


ARCHIVIO RISULTATI QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE TIROCINIO